Palazzo d'Inverno

Antica residenza ufficiale degli zar russi, il Palazzo d'Inverno di San Pietroburgo è un'imponente costruzione che costituisce la parte più importante del Museo dell'Ermitage

Uno sguardo al passato

Il Palazzo d'Inverno è stato protagonista di eventi che avrebbero cambiato per sempre la storia del paese. Nel 1905, la piazza del palazzo fu scenario del massacro della cosiddetta "Domenica di Sangue".

Nel febbraio del 1917, dopo la deposizione dello zar Nicola II, il palazzo divenne la sede del governo provvisorio del paese. Nello stesso anno l'Esercito Rosso assediò il Palazzo, arrestando i membri del governo provvisorio e prendendo il controllo sulla città, danzo inizio a una nuova era per la Russia.  

Una panoramica del Palazzo

Il Palazzo d'Inverno di San Pietroburgo è un'imponente costruzione in stile barocco che riflette il potere e la grandezza della Russia Imperiale. Per avere un'idea dell'estensione dell'edificio, basti sapere che il palazzo conta con più di 1.700 porte, circa 2.000 finestre, 1.500 stanze e più di 100 scalinate

Al suo interno, le diverse stanze, tutte di enormi dimensioni, sono decorate nel dettaglio e con un lusso sfrenato che lascia chiunque a bocca aperta. 

Imprescindibile

Il palazzo d'Inverno è una delle visite imprescindibili di San Pietroburgo, trattandosi dell'edificio più importante  del Museo dell'Ermitage. Inoltre, è uno dei luoghi più interessanti e visitati di San Pietroburgo grazie alle opere d'arte che compongono la sua squisita decorazione. 

Orario

Da martedì a domenica: dalle 10:30 alle 18:00 (mercoledì e venerdì hfino alle 21:00).
Lunes: cerrado.

Prezzo

Edificio principale e palazzi: 700 (US$8.9).
Terzo giovedì del mese: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Admiralteyskaya, Nevsky Prospekt e Gostiny Dvor.
Autobus: linee 7, 10, 24 e 191.