Kunstkamera

Kunstkamera

Costruito sull'Isola Vasil'evskij nel 1727 per volere di Pietro il Grande, la Kunstkamera riunisce gli oggetti più strani e fuori del comune.

Al momento dell'inaugurazione del museo, le curiosità e le stranezze naturali suscitavano grande interesse nella società. Il museo, quindi, spinto dalla passione di Pietro il Grande per la natura e la conoscenza, riunì animali e umani con anomalie anatomiche in una mostra unica e peculiare. 

Una panoramica del museo

Durante il percorso tra le stranezze del Museo Kunstkamera, ci imbatteremo in una peculiare e incoerente collezione di rarità, riunite nella ricerca di elementi naturali con un aspetto fuori dal comune, presentati come scherzi della natura. 

Tra i pezzi più “particolari” della collezione, si trova la testa di Willems Mons, il fratello di una delle amanti dello zar.

Il museo offre anche un'importante collezione di minerali e di pietre preziose, oltre a una sezione dedicata all'antropologia e all'etnografia che riunisce più di due milioni di oggetti. 

Un museo particolare

La Kunstkamera riunisce numerosi oggetti fuori dal comune, ed alcuni di essi possono essere interessanti e sorprendenti, ma in generale, non è un museo consigliabile per chi dispone di poco tempo in città. 

Orario

Da martedì a domenica: dalle 11:00 alle 18:00.
Lunedì: chiuso.

Prezzo

Adulti: 300 (4,30US$).
Studenti: 100 (1,40US$).
Ingresso gratuito: il terzo giovedì del mese.

Trasporto

Autobus: Linee 7, 10, 24, 47 e 191.