Museo Fabergé di San Pietroburgo

Museo Fabergé di San Pietroburgo

Inaugurato nel 2013 con il fine di mostrare i bellissimi pezzi prodotti dal gioielliere ufficiale della corte imperiale russa, il museo Fabergé di San Pietroburgo occupa le bellissime sale del Palazzo Shuvalov.

Karl Gustavovich Fabergé, orafo russo nato nel 1846, fu il gioielliere ufficiale della Corte Imperiale russa e di altre monarchie europee. 

Una delle sue opere più famose sono le Uova Fabergé, conosciute in tutto il mondo grazie al loro design elegante e di alta qualità, curato in ogni dettaglio. 

Le origini

Lo zar Alessandro III cominciò a commissionare la creazione di questi affascinanti oggetti in miniatura come regalo per la sua sposa, dando vita a una tradizione portata avanti anche da suo figlio, Nicola II. In questo modo, tra il 1885 e il 1917 furono create 69 uova di pasqua di colori e forme incredibili.

Sfortunatamente, l'arrivo della Rivoluzione Russa pose fine a questa tradizione e portò alla sparizione di molti pezzi. Oggi, sono otto le uova della famiglia reale che non sono ancora state rintracciate.  

Un'occhiata al museo

Nel caso del Museo Fabergé di San Pietroburgo, la collezione non è l'unica protagonista. Il palazzo, infatti, è stato finemente ristrutturato per mostrare il suo antico splendore, ed è altrettanto interessante. La mostra poi, formata da più di 1.500 pezzi, non include solo le famose Uova Fabergé, ma anche altri oggetti di valore che documentano la storia di San Pietroburgo, come gli orologi, ricoperti da ogni tipo di pietre preziose. 

La tematica del Museo Fabergé è molto specifica, per cui consigliamo di visitarlo solo se siete interessati a questo tipo di oggetti. 

Orario

Da sabato a giovedì: dalle 10:00 alle 20:45.

Prezzo

Adulti: 450 (5,90US$).
Studenti e bambini: 200 (2,60US$).
Minori di 7 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Gostiny Dvor, linea 3 e Mayakovskaya, linea 2.
Autobus: linee 7, 24, 27 e 128.